Augusto Dell' Angelo - I POTENTI ALLO SPECCHIO

Augusto Dell' Angelo

Nasce a Cervignano del Friuli (Udine) l’ 8 gennaio 1942. Ha   frequentato a Brescia le elementari e le medie, il ginnasio e il liceo classico allo Stellini di  Udine e si è laureato in Scienze politiche a Trieste.

Assunto al "Messaggero Veneto" il 15 novembre 1967, è passato al "Gazzettino" il 15 febbraio 1974 quale responsabile del settore ‘esteri’ . Inviato a Mosca, Praga, Belgrado e in molte altre capitali dell’ Est europeo. Ha seguito molti vertici internazionali in tutto il mondo e le missioni all’estero dei Presidenti della Repubblica italiani, capi del Governo e ministri degli Esteri.

Nominato redattore capo a 34 anni e redattore capo centrale a 42, nel 1986 è passato al "Gazzettino dell’economia" e il primo novembre 1987 ha assunto la carica di vice direttore a "La Provincia di Como". Il primo gennaio 1993 è tornato al "Messaggero Veneto" in qualità di vice direttore e vi è rimasto fino al 10 aprile 2000 quando, in seguito al cambio dell’editore, si è dimesso per fare il ‘free lance’. Da allora ha costantemente collaborato con il settimanale "il Friuli".

 

 

P

I POTENTI ALLO SPECCHIO

I fatti son gocce che scivolano sul marmo della storia e non lasciano segno. Ma talvolta lo incidono come un laser, scandendo le rivoluzioni dei popoli. Nell’ ultimo ventennio è caduto un vero e proprio diluvio: ha sradicato ritmi, abitudini, certezze che sembravano consolidate, in una parola ha cambiato la storia del mondo.

Caduti la superpotenza rossa e il Muro del comunismo, l’11 settembre americano e l’11 marzo madrileno hanno anticipato i massacri ceceni e le guerre contro bin Laden e i talebani, Saddam e i tagliagole in Iraq.

Fatti che spesso ho vissuto in cronaca diretta e che qui cerco di sbalzare con una lente d’ingrandimento dall’osservatorio privilegiato che la professione offre al giornalista.

Eventi analizzati attraverso i potenti che li hanno determinati. Tento di fotografarli nell’intimo, nelle stanze in cui prendono le decisioni, di analizzare le loro qualità e illusioni, in qualcuno cinico arrivismo o sanguinaria spietatezza. Soltanto conoscendoli così da vicino si possono capire i grossi cambiamenti e le tragedie che hanno caratterizzato questi ultimi anni.

Storie di uomini famosi e delle loro debolezze. Delle loro mogli dolci o rampanti. Di Presidenti italiani collezionisti di gaffes. Di un Papa convinto a fare il giornalista. Della criminale cinquina di Balcania e della rivalità fra first lady. Degli amori segreti. Di uno Zar illuso, ma onesto, di un altro maneggione e alcolizzato, di un terzo venuto dal nulla. Dei nemici storici in Medioriente. Dei teorici del populismo europeo. Di un figlio di papà divenuto Presidente per dovere genealogico. Di un Belzebù del terrore e del suo clan di folli. Di un tiranno mesopotamico che ha sfidato ‘zio Sam’. Degli ‘uomini nuovi’ che cercano di cambiare i loro Paesi, con il sogno dell’ ultimo balzo. Dall’indipendenza alla libertà, politica od economica che sia..

Tanti personaggi. Con le loro storie colte dietro le quinte, raccontate nei particolari, molti dei quali sconosciuti a chi non li ha vissuti appunto in cronaca diretta.

 

Codice ISBN
9788890136221
Autore
Augusto Dell' Angelo
Titolo
I POTENTI ALLO SPECCHIO
Editore
MASED
Anno pubblicazione
2005
Prezzo
20,00
©2010 MASED Editore